Area riservata

Registrazione
Password dimenticata?

Verifica disponibilità lavoratori ex art. 30 quinquies D.P.R. n. 394/99

Le offerte di lavoro comunicate dallo Sportello Unico per l’Immigrazione di Venezia ai centri per l’impiego provinciali nell’ambito del procedimento di concessione di nulla osta per assunzione di lavoratori non comunitari residenti ancora all’estero, sono consultabili all’interno di ogni struttura per l’impiego di riferimento.

I Centri per l’impiego prenderanno in considerazione eventuali disponibilità da parte di lavoratori italiani, comunitari o extracomunitari domiciliati in Provincia di Venezia ed in regola con le norme sul collocamento ordinario, facendo presente che il datore di lavoro può, pur valutando eventuali altre candidature, confermare la richiesta nominativa originariamente presentata nell’ambito della procedura prevista dalla L. n. 286/98 (Testo Unico sull’immigrazione). Maggiori informazioni saranno fornite dai centri per l’impiego di iscrizione.

SPORTELLO IMMIGRATI ED IMPRESE

Iniziative in corso

Lo Sportello Immigrati prosegue la sua attività di consulenza in materia di rinnovo e rilascio del permesso di soggiorno all'interno del Progetto STARS - Snellimento delle pratiche burocratiche di rinnovo dei permessi di soggiorno - 2° annualità", rifinanziato dalla Regione Veneto.
Con la collaborazione dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Venezia e degli altri partners, nella prima fase del Progetto sono stati raggiunti ottimi risultati: i cittadini stranieri riuscivano, infatti, a rinnovare i propri permessi di soggiorno entro trenta giorni dalla presentazione della domanda, e ciò grazie alla professionalità di tutti gli operatori che garantivano un servizio serio e sempre aggiornato, offrendo consulenza sia ai cittadini stranieri che alle aziende o agli enti interessati.
Oggi, compatibilmente con le nuove procedure in vigore, che dallo scorso 11.12.2006 prevedono la possibilità di richiedere il rilascio ed il rinnovo dei permessi di soggiorno solo tramite gli Uffici Postali abilitati, lo Sportello Immigrati della Provincia di Venezia continua ad offrire consulenza ed informazioni in merito alle nuove procedure, e ciò grazie al bagaglio professionale acquisito nel corso della prima annualità dello stesso Progetto ed alla rete già consolidata tra le Pubbliche Amministrazioni interessate al procedimento.
Lo Sportello mette, quindi, a disposizione la propria esperienza sia all'utenza che quotidianamente si presenta ai propri sportelli, sia a coloro che volessero contattarlo telefonicamente o tramite e-mail.

Corso di formazione gratuito in materia di immigrazione per operatori

Nell’ambito dell’Accordo di Programma Regione-Province del Veneto per la realizzazione di iniziative di formazione per immigrati non comunitari, neo comunitari, emigrati di ritorno e degli operatori pubblici e privati del settore immigrazione, è stato organizzato in collaborazione con l’Università Cà Foscari di Venezia, corso di Laurea in “Lavoro, Cittadinanza sociale, Interculturalità”e del Master sull’Immigrazione di Venezia un corso gratuito in tema di strumenti di tutela contro le discriminazioni rivolto a operatori di servizi. Il corso si prefigge di fornire conoscenze avanzate in materia di discriminazione e di dotare i partecipanti di strumenti giuridici atti a contrastarle. E’ articolato in cinque giornate, dal 4 al 20 giugno 2009, e si svolgerà presso l’Università Cà Foscari di Venezia.

     scarica il documento

L'inserimento lavorativo degli immigrati in Provincia di Venezia

Lo Sportello Immigrati, in collaborazione con il Laboratorio di Ricerca sull’Immigrazione e le Trasformazioni Sociali dell'Università Ca' Foscari di Venezia, ha realizzato una ricerca relativa all'inserimento lavorativo degli immigrati in provincia di Venezia.

     scarica la ricerca

I servizi offerti

- COLLOQUI di ORIENTAMENTO informativo (orientamento al territorio, informazioni sui servizi per il lavoro e al cittadino, simulazioni di colloqui di selezione, ecc.)

- COMPILAZIONE di un CURRICULUM appropriato all’offerta di lavoro, supportati da tutte le informazioni utili all’approccio coi datori di lavoro.

- CONSULENZA E ASSISTENZA ALLE AZIENDE e alle associazioni imprenditoriali per l’espletamento delle pratiche inerenti lavoratori immigrati. - diffusione degli STRUMENTI PER LA RICERCA delle offerte di lavoro.

- CONSULENZA E ASSISTENZA ALLE FAMIGLIE per l'assunzione di collaboratrici domestiche e/o assistenti alla persona.

- ATTIVITA' FORMATIVE e di RIQUALIFICAZIONE PROFESSIONALE (corsi di lingua italiana e di orientamento al lavoro e al territorio, orientamento a figure professionali specifiche; ecc)

A chi si rivolge lo sportello

- lavoratori stranieri in cerca di lavoro
- imprese che intendono assumere lavoratori immigrati

Modulistica

Nella pagina dedicata alla modulistica sono disponibili alcuni moduli utili ai datori di lavoro e ai lavoratori immigrati.
- Contratto di soggiorno (Mod. Q e R)
I moduli Q e R devono essere compilati dal datore di lavoro che ha assunto prima del 25.2.2005 (mod. R) o dopo il 25.2.2005 (mod. Q) un lavoratore straniero non appartenente all’UE, titolare di permesso di soggiorno per lavoro subordinato non stagionale.
Questi moduli devono essere spediti con raccomandata con ricevuta di ritorno allo Sportello Unico per l’Immigrazione della provincia in cui ha sede legale il datore di lavoro o ove si svolge l’attività lavorativa. Una fotocopia del modulo compilato e della ricevuta rilasciata dall’ufficio postale saranno poi necessari al lavoratore per rinnovare il proprio permesso di soggiorno.
- Dichiarazione di ospitalità
Questo modulo, debitamente compilato e con un documento d’identità del dichiarante – permesso di soggiorno se straniero – deve essere presentato/inviato con raccomandata con ricevuta di ritorno entro 48 ore all’autorità di Pubblica Sicurezza – Commissariati – qualora si ospiti nella propria abitazione un cittadino extracomunitario.
Questo modulo, con il timbro di presentazione all’Autorità di P.S., sarà necessario al cittadino straniero per il rinnovo del proprio permesso di soggiorno.
- Dichiarazione di mantenimento
Con questo modulo si dichiara di provvedere al sostentamento economico dei familiari indicati.
- Dichiarazione di assenso
Con questo modulo si presta il proprio consenso affinché il coniuge possa inserire i/il propri/o figli/o nel proprio permesso di soggiorno.
- Fac-simile contratto di lavoro domestico
Il documento allegato è un modello per stipulare un contratto di lavoro domestico.
- Denuncia di rapporto di lavoro in essere
Con questi moduli il datore di lavoro certifica l’esistenza di un rapporto di lavoro con un cittadino straniero ed i suoi elementi qualificativi.
- Denuncia di rapporto di lavoro domestico
Tale denuncia va presentato all’INPS nel momento in cui si assume una collaboratrice domestica (colf, assistente anziani/badante, bambinaia, governante, ecc.), comunque entro il decimo giorno successivo alla scadenza del trimestre solare nel corso del quale è avvenuta l’assunzione.

Normativa di riferimento

D.P.R. 54/02 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di circolazione e soggiorno dei cittadini degli stati membri dell'Unione Europea"
D.Lgs.286/98 "Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" modificato dalla Legge 189/02 "Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo" (Legge Bossi-Fini)
D.P.R. 394/99 "Regolamento recante norme di attuazione del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" modificato dal D.P.R. 334/04

Contatti

Per conoscere i riferimenti dello Sportello, vai alla sezione contatti e orari