Area riservata

Registrazione
Password dimenticata?

CONTRATTO DI FORMAZIONE E LAVORO

Il contratto di formazione e lavoro è uno strumento finalizzato all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.
Dopo la Riforma Biagi può essere stipulato esclusivamente dalla Pubblica Amministrazione.
Il contratto di formazione e lavoro è un contratto a termine a causa mista: unisce allo scambio prestazione lavorativa – retribuzione (propria di un rapporto di lavoro subordinato) una finalità formativa che mira a far acquisire al lavoratore una specifica professionalità.

Non possono stipulare contratti di formazione e lavoro le Amministrazioni che abbiano proceduto a dichiarazioni di eccedenza o a collocamento in disponibilità di proprio personale nei dodici mesi precedenti la richiesta, salvo che l’assunzione avvenga per l’acquisizione di professionalità diverse da quelle dichiarate in eccedenza.

Non è consentita la stipula di contratti di formazione lavoro da parte delle Amministrazioni che non abbiano confermato a tempo indeterminato almeno il 60% dei lavoratori il cui contratto sia scaduto nei 24 mesi precedenti.

DESTINATARI
Giovani di età compresa tra i 16 e i 32 anni

TIPOLOGIE
Il contratto di formazione e lavoro può essere classificato in base alle seguenti tipologie formative:
A. per l'acquisizione di professionalità elevate
B. per agevolare l'inserimento professionale mediante un'esperienza lavorativa che consenta un adeguamento delle capacità professionali al contesto organizzativo e di servizio

DURATA
- tipologia A) non superiore a 24 mesi
- tipologia B) non superiore a 12 mesi
termini non prorogabili né rinnovabili

FORMAZIONE
- tipologia A) è previsto un periodo obbligatorio di formazione, che esclude ogni prestazione lavorativa, non inferiore a 130 ore complessive
- tipologia B) il periodo formativo non può essere inferiore a 20 ore ed è destinato alla formazione di base relativa alla disciplina del rapporto di lavoro, all’organizzazione del lavoro nonché alla prevenzione ambientale ed antinfortunistica. Per il l’area della vigilanza le ore minime di formazione riguardano le materie attinenti alla specifica professionalità

IL PROGETTO DI FORMAZIONE E LAVORO
L’Amministrazione che intende assumere con contratto di formazione e lavoro deve redigere un progetto formativo, che deve contenere:
- il regime orario contrattuale (tempo pieno o tempo parziale)
- il profilo professionale, la categoria di inquadramento e la posizione economica
- la sede ed il servizio di assegnazione
- la tipologia del contratto (A o B)
- la durata del contratto e del periodo di prova
- le ore, i contenuti e le modalità di erogazione della formazione obbligatoria
- le ore, i contenuti e le modalità di erogazione della, eventuale, formazione aggiuntiva non retribuita
- le informazioni sui contratti stipulati nei 24 mesi precedenti (trasformazioni / non trasformazioni a tempo Indeterminato)
- l’indicazione di contratti di formazione in corso
- l’indicazione dei requisiti previsti per i destinatari del contratto di formazione
- le modalità di selezione dei candidati
- la previsione del rispetto del principio di non discriminazione
- la dichiarazione delle eccedenze di personale dichiarate nei 12 mesi precedenti
- la previsione, nella programmazione triennale del fabbisogno di manodopera, delle risorse finanziarie necessarie per la trasformazione a tempo indeterminato dei contratti di formazione
Il contratto di lavoro deve essere stipulato in forma scritta.
Una copia del contratto e del relativo progetto formativo devono essere consegnate al lavoratore al momento dell'assunzione.

APPROVAZIONE DEL PROGETTO DI FORMAZIONE E LAVORO
Per essere attivato il contratto di formazione e lavoro deve essere preventivamente approvato dal Dirigente del Servizio Politiche attive per il Lavoro e Formazione professionale della Città metropolitana di Venezia
Al termine del contratto di formazione e lavoro, il datore di lavoro deve comunicare all’Ufficio che l’ha approvato, con idonea certificazione, i risultati conseguiti e la trasformazione o meno del contratto a tempo indeterminato.

NORMATIVA
- Art. 36 D.Lgs. 30/03/2001 n. 165
- Art. 86 D.Lgs. 10/09/2003, n. 276
- Art. 3 D.L. 30/10/1984 n. 726, convertito con L. 19/12/1984 n. 863
- Art. 16 D.L. 16/05/1994 n. 299, convertito con L. 19/07/1994 n. 451
- Art. 3 CCNL EE.LL. 14/09/2000

Contatti Contratto Formazione Lavoro